chi siamo

La Pellegrini Escavazioni S.r.l. nasce nel 2003 quando Michele Pellegrini, dopo aver maturato una lunga esperienza all’interno della cava del padre, decide di avviare la propria attività specializzandosi nei lavori di realizzazione scavi, sbanchi e movimentazione terra.

La professionalità e l’entusiasmo del titolare, la capacità di saper soddisfare tutte le esigenze del cliente, uniti ad un parco macchine sempre più ampio di anno in anno, permettono all’azienda di crescere rapidamente, guadagnandosi la fiducia di importanti clienti sia pubblici che privati.

L’azienda ha diversificato negli anni la propria offerta, affiancando all’attività principale di scavi e movimentazione terra, i lavori di demolizione, l’esecuzione di opere stradali e di difesa fluviale.

Operando costantemente con un’attenzione particolare all’ambiente e al territorio nazionale e non, colpito recentemente da gravi eventi calamitosi, la Pellegrini Escavazioni S.r.l. ha saputo venire incontro alle nuove esigenze del mercato con due rami di attività, estremamente strategici nel panorama attuale: le opere di ingegneria naturalistica e di prevenzione dissesto idrogeologico.

Le prime comprendono fra le altre la realizzazione di terre rinforzate, le palizzate, la messa in opera di gabbioni e mirano a ridurre i costi di eventuali ripristini a seguito di frane, smottamenti, erosioni, con una valida alternativa al calcestruzzo (ove possibile).

Mentre il dissesto idrogeologico viene combattuto mediante l’impiego di un innovativo Escavatore a risucchio che ha permesso all’azienda di essere in prima linea nel fronteggiare le emergenze legate alle recenti alluvioni che hanno colpito il nostro territorio.
L’escavatore a risucchio, corredato da minirobot e optional, è infatti un mezzo capace di aspirare qualsiasi materiale solido, liquido o melmoso e di arrivare, inoltre, anche laddove i mezzi tradizionali non sono in grado di intervenire.
Può essere quindi impiegato con profitto sia in caso di emergenza sia in ottica di prevenzione e manutenzione ordinaria per mantenere pulite cunette, caditoie e condotti (utilizzando la video-ispezione per verificare anche le condotte meno accessibili).

Operando sempre in ottica di miglioramento continuo, recentemente è stato avviato anche un progetto di manutenzione tombini mediante l’impiego del “Cantoniere”, un’innovativa macchina specificatamente pensata per pulire le caditoie stradali impedendone l’intasamento.

certificazioni

Certificazione SOA – categoria OG3, classifica III

per la costruzione di strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, piste aeroportuali e relative opere complementari.

Certificazione SOA – categoria OG8, classifica II

Opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica.